A1/M AMSICORA - BONOMI, UN PAREGGIO CHE STA STRETTO A ENTRAMBE

Si chiude con un pareggio anche la seconda delle due sfide al vertice, un doppio turno che ha fruttato appena due punti che, alla luce dei risultati degli altri campi, complicano non poco il cammino dell'Amsicora verso il secondo posto, l'ultimo obiettivo della stagione rimasto per gli uomini di Roberto Carta.

Intanto doverose congratulazioni al Bra, che con la vittoria di oggi in casa della Ferrini si laurea Campione d'Italia con quattro giornate d'anticipo, inclusa la seconda di ritorno che non si è ancora disputata. Una cavalcata in solitario,  quella dei piemontesi, che resterà negli annali di questo sport.

Tornando all'incontro odierno, il match è stato meno spettacolare di quello disputato ieri contro i neo campioni d'Italia ma ugualmente combattuto, a tratti nervoso - data la posta in palio - e ricco di colpi di scena. Le due compagini sono scese in campo per fare risultato pieno e il pareggio, alla fine il verdetto più giusto, lascia l'amaro in bocca a entrambe.

Apre le ostilità la squadra ospite che al 2' guadagna un corto, ben parato da Manca.

Al 10' è corto per l'Amsicora. Giustini manda fuori.

Dieci minuti dopo arriva il secondo corto per la Bonomi, sui cui sviluppi i lomellini vanno in vantaggio con Rubin.

Al 28' l'Amsicora pareggia con una bella spizzata di Mura.

Al 30' altro corto per la Bonomi, capitan Mureddu - una sua specialità, questa - salva sulla linea.

Sul finire del tempo viene fischiato un corto per l'Amsicora, che si conclude con un nulla di fatto.

Si va negli spogliatoi in perfetta parità sull'1 a 1.

La ripresa si apre ancora con la Bonomi in avanti, che al 5' guadagna un corto. Lo specialista Ursone centra il bersaglio e riporta i lomellini sul 2 a 1.

Neppure il tempo di gioire che alla successiva ripartenza l'Amsicora pareggia con Giustini, ancora su corto.

Le squadre si fronteggiano a centrocampo e alternano tentativi di prendere la via della rete, con le difese che fanno però buona guardia.

Al 12' occasionissima per l'Amsicora al termine di una bella azione sulla destra conclusa addosso al portiere ospite, il bravissimo Padovani.

Tra il 15' e il 25' l'Amsicora prende altri tre corti, tutti neutralizzati da Padovani.

Al 28' si riaffaccia pericolosamente in avanti la Bonomi, con un nuovo corto che finisce fuori alla destra di Manca.

Sempre Manca sugli scudi, bravo a sventare alcune penetrazioni in area degli avanti avversari che potevano fare davvero male ai colori cagliaritani.

Altro capovolgimento di fronte e l'Amsicora sfiora il vantaggio, prima con Angius e, a due minuti dalla fine, con Boi, che si costruisce una ghiotta doppia occasione al termine di un gran contropiede, sventata grazie alla bravura di Padovani.

È anche l'ultimo sussulto di questo incontro che si chiude sul definitivo 2 a 2.

Per Bonomi ci voleva una vittoria per rinsaldare il secondo posto e tenere a debita distanza le inseguitrici. L'Amsicora, per contro, aveva l'obbligo di vincere per recuperare terreno proprio nei confronti della Bonomi. Tra le due formazioni è di sicuro la Bonomi ad avere qualche motivo in più per sorridere, anche se con moderazione. Per l'Amsicora solo la matematica rende ancora possibile centrare l'obiettivo della piazza d'onore ma al netto di combinazioni di risultati delle altre squadre che sono un puro gioco statistico.

Ma su queste colonne, è noto, statistiche non se ne fanno.

 

23/04/2017 Ufficio Stampa Amsicora

Sport: 

Anno: 

CORSI AVVIAMENTO ALLO SPORT

 

Società Sportiva Amsicora Cagliari

Amsicora

Questo è il sito della Società Sportiva Amsicora di Cagliari. Al suo interno è possibile trovare notizie, foto e video degli sport praticati

Contatti